• Mail: info@studiolegaleferraro.it
  • Mail: info@studiolegaleferraro.it

AZIONI A TUTELA DEL CITTADINO CONTRO AGENZIE DELLE ENTRATE-RISCOSSIONI (EX EQUITALIA) E CONTRO ENTI PUBBLICI TERRITORIALI

La crisi economica ha inciso notevolmente sulla vita di Cittadini e imprese, i quali non riescono sempre a far fronte al regolare pagamento di imposte e tributi pretesi dall’Amministrazione Finanziaria, dall’Inps o dagli Enti Pubblici territoriali (Comuni, Province e Regioni).

Con la notifica delle cartelle di pagamento da parte dell’Agenzia delle Entrate, possono sorgere conseguenze spiacevoli, o addirittura drammatiche, come, ad esempio, l’iscrizione di ipoteca sulla casa, il pignoramento dello stipendio o del conto corrente, l’avviso di fermo amministrativo della propria auto. 

Laddove l’amministrazione non garantisca il rispetto delle norme di legge a tutela dei contribuenti, il potere riconosciuto all’Agenzia delle Entrate può determinare un vero e proprio abuso in danno degli stessi.

Attraverso una valutazione caso per caso, è possibile verificare se l’Agenzia delle Entrate abbia agito legittimamente oppure no, se il tributo per il quale è stato notificato l’avviso di accertamento o la cartella di pagamento è esigibile o è caduto in prescrizione, se l’atto impositivo è stato regolarmente notificato o meno, se la cartella contiene tutte le indicazioni previste dalla legge affinché il contribuente possa esercitare il proprio diritto di difesa.

Lo Studio Legale Ferraro assiste il contribuente in caso di notifica di avvisi di accertamento dell’Agenzia delle Entrate o, come avviene frequentemente, in caso di notifica di cartelle di pagamento (esattoriali) – intimazioni di pagamento, nonché fermi amministrativi da parte dell’Agenzia delle Entrate -Riscossione (ex Equitalia). Si occupa della difesa davanti alla Commissione Tributaria, assistendolo in tutte le fasi della c.d. fase istruttoria (acquisizione documenti), sino alla consegna del “Processo Verbale di Constatazione”.

L’attività dello Studio ha ad oggetto anche l’analisi della situazione debitoria del contribuente presso l’Agenzia delle Entrate – Riscossione (ex Equitalia): come noto, la Corte di Cassazione con Sentenza n° 19704/15, ha ammesso la possibilità per il contribuente di impugnare davanti ai giudici tributari il proprio estratto di ruolo dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione (ex Equitalia), ossia il riepilogo della propria posizione debitoria nei confronti dello stato Stato.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI